Avere di piu’ o sprecare di meno ?

Quando mi capita di arrivare a fine mese con quattro soldi contati, il primo pensiero che mi attraversa la mente e’ “dove li ho spesi ?”. La prima strategia utile a cui penso e’ quella di limitare la spesa riducendo, dove possibile gli sprechi. Solo dopo aver eliminato ogni possibile spreco, prendo in considerazione la opportunità di guadagnarne di più, dato che il tempo a mia disposizione e’ finito e non eternamente disponibile. Bene. Credo che questo accada alla maggior parte di noi ogni volta che ci troviamo a fronteggiare una situazione di scarsita’ di qualcosa. Eppure quando si tratta di grandi temi energetici o produttivi gli sforzi dei “grandi” sono sempre prima rivolti al maggior consumo e di conseguenza alle strategie di reperimento o produzione di ulteriori risorse. Solo in ultima analisi o nemmeno si analizzano le strategie volte a ridurre lo spreco. Eppure le nostre risorse, come il mio tempo, non sono infinite…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

60 Vs 20 : riflessioni sparse…

60 Anni: sono più saggio, ma meno incline ai cambiamenti radicali, la mia saggezza si è formata entro un modello radicato e ormai stratificato.

20 Anni: sono incosciente, riesco a pensare il mondo in maniera differente, sono meno condizionato dagli usi abituali. Io sono il cambiamento in atto.

60 Anni: ho grande esperienza, per comprendere e distinguere il giusto. Per compiere scelte coerenti.

20 Anni: sono inesperto, ho bisogno di chiedere per non sbagliare. Ho voglia di ascoltare le persone e condividere con loro, imparare da tutti, non escludere nessuno. Sceglieremo insieme.

60 Anni: ho vissuto, costruito, gioito, sofferto, lottato, vinto, perso, se guardo indietro vedo la mia vita e sono sereno.

20 Anni: non posso guardare indietro,  devo guardare avanti, costruire il futuro. Gioire, soffrire, lottare, perdere, vincere solo così potrò essere sereno.

P.S. A Milano 60 + 60 – 20= 100! wow un secolo!! Quante cose cambiano in un secolo….

Pubblicato in pensieri | Lascia un commento

Come diceva mio Nonno….

Sono cresciuto con poche convinzioni, deboli passioni e sani principi. Sempre più spesso ultimamente mi tornano in mente le poche parole di una frase che mio nonno usava ripetermi quando, da bambino,  dicevo stupidaggini. Dopo avermi ascoltato diceva :”prima de parlà se tàs”, che  tradotto in italiano diventa: prima di parlare, si tace.! Ci ho messo del tempo, da bambino, a capire cosa voleva dire realmente. Ma era, ed è, una grande verità. In quel ” si tace” ci stanno due azioni fondamentali che stanno scomparendo dalle abitudini degli uomini, ascoltare  e pensare prima di dar fiato alle corde vocali. Altrimenti si rischia di dire o, peggio ancora, di fare stupidaggini.  Se sei un bambino, le stupidaggini che dici o fai hanno conseguenze leggere che solitamente sopporti solo tu. Quando cresci devi stare sempre più attento a quello che dici o fai, perché dalle tue parole o azioni possono derivare conseguenze che altri sono costretti a sopportare. Se poi hai grandi responsabilità non puoi permetterti alcuna leggerezza.

Eppure ogni giorno leggendo notizie sparse ovunque, noto che troppo spesso anche chi ha enormi responsabilità nei confronti dei cittadini dice o commette stupidaggini. Verità assolute di oggi che verranno smentite domani. Azioni esemplari che, dopo aver suscitato reazioni inattese,  costringono ad altrettante azioni di riparazione, con dispendio di risorse ed energie.

Allora mi domando perché non si presta più attenzione, per evitare così di cadere nel ridicolo e perdere la fiducia degli altri. Basta poco, è semplice. Come diceva mio nonno.. prima de parlà…se tàs.!

Evviva i silenzi prima delle parole..!

Pubblicato in pensieri | Lascia un commento

We Can Change The World

Non esistono passeggeri sulla navicella spaziale Terra, siamo tutti parte dell’equipaggio.

E’ ora di capire che ruolo abbiamo, o potremmo avere. E’ ora di prendere consapevolezza degli strumenti e delle risorse che abbiamo a disposizione, ed imparare finalmente a pilotare questa grande astronave verso un futuro migliore. Preservando la bellezza, la varietà e naturale complessità del mondo.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento